Fase 3: dottori commercialisti, investire guardando al futuro

Anedda (Cnpadc), 'come Enti privilegiamo interesse collettivo'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 LUG - Le Casse di previdenza "perseguono obiettivi di lungo periodo", però "una cosa che, magari, sfugge, è che lo fanno privilegiando sempre l'interesse collettivo.
    Siamo ancorati, come sostenuto pure dal presidente dell'Adepp Alberto Oliveti, a valutazioni di sostenibilità a 50 anni che si basano soprattutto su analisi storiche. E che, chiaramente, non sono sufficienti", mentre "fondamentale è ragionare sul futuro".
    A sostenerlo il presidente della Cassa nazionale di previdenza dei dottori commercialisti (Cnpadc) Walter Anedda, parlando all'iniziativa di Coima Real estate sugli investimenti 'Esg', ispirati, cioè, a critieri di rispetto sociale, ambientale e di 'governance' virtuosa. "Con una buona dose di realismo, credo che molti altri, tra gli Enti di previdenza si aggiungeranno a noi in questo progetto", continua, a proposito del piano 'Esg city impact fund', presentato oggi da Coima, "nell'ottica di costruire il futuro nell'interesse dei propri professionisti iscritti. Esser parte attiva di tutto questo, avendo la consapevolezza che il futuro non è la trasposizione del presente", chiosa Anedda. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie