Inarcassa, sì ad investimenti con una 'governance' consapevole

Santoro su scelta criteri 'Esg' e sulle 'città del futuro'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 LUG - "Non ci potrà esser sostenibilità e resilienza, senza una 'governance' consapevole, formata ed informata" ed è per questa ragione che Inarcassa (la Cassa previdenziale degli architetti e degli ingegneri) ha deciso di puntare sulle operazioni finanziarie ispirate ai parametri 'Esg'. A dirlo il presidente Giuseppe Santoro, intervenendo in collegamento video all'evento odierno di Coima Real estate, aggiungendo di credere che "dalle città del futuro debba partire una sollecitazione a tutti gli Enti di previdenza", affinché possano investirvi, giacché "il futuro sarà esattamente come vorremo costruircelo adesso, non sarà diverso. Saremo noi gli artefici". Ecco perché, incalza Santoro, investimenti come il fondo infrastrutturale illustrato nella giornata di oggi, "ci fanno ben sperare in una sorta di sentiero importante, che si muove in tutte le città d'Italia, e non soltanto nelle due più grandi, Roma e Milano". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie