Discarica abusiva a Golfo Aranci, sequestrata area 15mila mq

Blitz del reparto operativo aeronavale della Gdf a Marinella

Rifiuti, speciali e non, abbandonati in maniera incontrollata, una discarica a cielo aperto, senza alcuna autorizzazione, a pochi passi dalle case, dagli esercizi pubblici e dal molo turistico. È la scoperta fatta dai finanzieri della sezione operativa navale di Olbia a Marinella, rinomata località balneare in territorio comunale di Golfo Aranci. Guidati dal reparto operativo aeronavale di Cagliari e coordinati dal procuratore di Tempio, Gregorio Capasso, i militari hanno sequestrato l'area da 15mila metri quadri.

L'accertamento era partito con le informative trasmesse in Procura dai militari olbiesi, che tra l'ottobre e il febbraio scorsi avevano fatto diversi sopralluoghi e rilievi fotografici, certificando l'aumento nel tempo dell'attività illecita. L'area sequestrata su decreto firmato dal capo della Procura gallurese appartiene a due società diverse. I militari sono impegnati a individuare i responsabili cui imputare il reato di discarica abusiva e imporre il ripristino dello stato dei luoghi.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie