Ferirono carabiniere per impedire arresto,6 misure cautelari

Aggressione in strada per far fuggire indagato per droga

(ANSA) - CATANIA, 28 NOV - I carabinieri di Catania stamane nel capoluogo etneo hanno eseguito ordinanze di custodia cautelare - una delle quali in carcere - nei confronti di sei persone, due delle quali minorenni, accusate di avere aggredito e ferito alcuni carabinieri nel tentativo di impedire l'arresto di un uomo di 37 anni, Pietro Masci, trovato in possesso di un consistente quantitativo di droga tra cocaina e marijuana, il 26 aprile scorso nel quartiere di San Giovanni Galermo.
    In quella occasione in strada una decina di persone, giunta a bordo di scooter e a piedi, si scagliò in via Pantelleria contro i militari minacciandoli anche di morte. L'auto di servizio venne danneggiata.
    In carcere è finito Salvatore Musumeci, di 24 anni. Hanno l'obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria la moglie di Masci, Sonia Gangi, di 36 anni, Danilo Gaetano Aurora, di 22 e Liliana Bellia, di 54. Due minorenni, infine, sono stati collocati in comunità.
    I sei sono indagati, a vario titolo, per concorso in resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale aggravata, lesioni personali e danneggiamento aggravato.
    Nell'aggressione due carabinieri furono feriti e i medici stabilirono prognosi di 10 e 30 giorni. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie