Maradona dribbla in cielo, l'omaggio di Francesco Cuomo

L'artista campano "rilegge" il suo idolo

C'è solo la luna, bianchissima, a fare da testimone alle sue prodezze: ma Diego è ancora lì, pronto a controllare il pallone con l'infallibile sinistro e ad addomesticarlo in vista di nuovi traguardi: nel diluvio di omaggi a Maradona, stroncato da un arresto cardiocircolatorio a 60 anni il 25 novembre, spiccano le immagini che gli ha dedicato Francesco Cuomo, artista campano che ha trovato già in passato nel Pibe de Oro una delle sue fonti di ispirazione.

Nell'onda della commozione generale che ha coinvolto calciatori di ieri e di oggi, sportivi,tifosi e appassionati, personaggi del mondo dello spettacolo, media di tutto il mondo, Cuomo, 47 anni, nato a Eboli (Sa), testimone da ragazzino delle imprese di Maradona sull'erba dello stadio San Paolo di Napoli, ha immaginato il suo idolo in versione 'angelo protettore' ma anche pronto a 'sostituire' Dio in paradiso, lui che con la 'mano de Dios' e il 'gol del secolo' affondò l'Inghilterra ai Mondiali del 1986, guadagnandosi l'appellativo di D10S.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie