12 Soldiers, l'epica del soldato Usa dopo l'11 settembre

Nel film la storia vera di una missione in Afghanistan nel 2001

L'epica del soldato americano pochi giorni dopo l'attacco alle Torri Gemelle di New York sta tutta in '12 Soldiers' di Nicolai Fuglsig, in sala dall'11 luglio distribuito da 01.
    Nel film, ispirato al libro di Doug Stanton, 'Horse Soldiers', ci sono il giusto ritmo, azione da videogioco, mitra fumanti, attacchi di cavalleria e ovviamente eroismo da vendere.
    Tanto più che la vicenda, una storia vera da poco svelata, racconta l'incredibile scontro di 50.000 talebani con 12 soldati Usa.
    Ecco quello che successe. L'America ferita, all'indomani degli attentati dell'11 settembre 2001, inviò in Afghanistan un gruppo di 12 uomini (Michael Shannon, Michael Pea, Trevante Rhodes, Geoff Stults, Thad Luckinbill, Austin Stowell, Ben O'Toole, Austin Hébert, Kenneth Miller, Kenny Sheard e Jack Kesy), ovvero l'unità speciale Alpha 595, guidata dal Capitano Mitch Nelson (Chris Hemsworth). Una squadra di teste di cuoio composta da tutti volontari paramilitari della Cia e delle forze speciali statunitensi.
    Obiettivo della missione, aiutare i combattenti ribelli autoctoni a conquistare la città di Mazar-i-Sharif in mano ai talebani fondamentalisti, forniti di carri armati, lanciarazzi, ma anche muli e cavalli, a cui si opponeva allora l'Alleanza del Nord (una coalizione militare afghana nata nel 1996) guidata del loro ambizioso e sospettoso leader: il generale Abdul Rashid Dostum (Navid Negahban).
    '12 Soldiers' (il titolo originale è 12 Strong) è l'adattamento cinematografico del libro 'Horse Soldiers' scritto nel 2009 dal giornalista, sceneggiatore e romanziere Stanton ed entrato nella classifica dei bestseller del Wall Street Journal, di Usa Today, del Los Angeles Times, del Chicago Tribune. Un libro pieno di orgoglio americano che non è sfuggito al fiuto del grande produttore hollywoodiano Jerry Bruckheimer che ha voluto Ted Tally e Peter Craig come sceneggiatori (il primo ha al suo attivo 'Il silenzio degli innocenti' e il secondo gli ultimi due 'Hunger Games').
    Attore principale di '12 Soldiers', quel Chris Hemsworth (famoso per la sua interpretazione di Thor) e perfetto nel ruolo del supereroe, affiancato da Elsa Pataky, sua moglie nel film come nella vita. Girato in New Mexico nel 2017 il film, uscito nelle sale americane il 19 gennaio di quest'anno, ha ottenuto un parziale successo di critica, specie per qualità e scelta del cast, ma nessuno ha perdonato a '12 Soldiers' l'assenza di ogni sfumatura psicologica dei personaggi. Da parte del pubblico americano invece le parole più usate sono state: opera adrenalinica, di propaganda e di esagerato eroismo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA