Borsa: Europa e Milano giù, Unicredit ko

Sale Atlantia, deboli Ubi e Intesa. Male Tenaris, scatto Nexi

(ANSA) - MILANO, 21 FEB - Piazza Affari resta debole a metà mattina con il Ftse Mib in calo dello 0,4%. Deboli anche le altre Borse europee, preoccupate per l'avanzata del coronavirus nonostante gli indici pmi dell'eurozona abbiano registrato un andamento migliore delle attese. Londra arretra dello 0,3%, Parigi dello 0,2% e Francoforte dello 0,1%.
    A Milano si continua a scommettere su Mps (+4,5%), che potrebbe presto diventare protagonista del risiko bancario, con indiscrezioni di stampa che ipotizzano mosse difensive di Ubi Banca (-0,78%) per sfuggire all'ops di Intesa (-0,65%). Tonfo, invece, di Unicredit (-3%), che sconta le voci di un'uscita del ceo Mustier. In rosso anche Tenaris (-3,9%) e Azimut (-2,4%), con Saipem (-1,5%) che sconta la flessione del petrolio. Giù anche Bper (-1,3%), Cnh (-1,1%) e Ferragamo (-1,4%). Tra i segni più si fa notare Atlantia (+0,9%), a cui il premier Conte ha chiesto una proposta per evitare la revoca. Bene anche Nexi (+2,5%), Poste (+1,7%) e Stm (+1,6%).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie