Borsa: Europa peggiora, giù banche e petroliferi

Pesa Covid. Male auto e compagnie aeree, tengono i farmaceutici

(ANSA) - MILANO, 25 GEN - Peggiorano verso fine seduta le principali Borse europee, con timori crescenti per la pandemia da Covid 19 e l'Ue che parla di zone "rosso scuro", dove i contagi sono più diffusi, e preoccupano i ritardi nelle consegne dei vaccini. La peggiore è Francoforte e Madrid(-1,9%), seguite da Parigi (-1,8%), Milano (-1,7%), con lo spread fermo però a 123 punti, e Londra (-1,2%). Non si agita l'oro (-0,6%) a 1.852 dollari l'oncia.
    L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, cede l'1%, schiacciato soprattutto da energia e finanza. Tra i petroliferi forti perdite per Bp e Omv (-3,8%), Lundin (-3,7%), col greggio tornato in calo (wti -0,5%) a 51,9 dollari al barile. Tra le banche sofferenti soprattutto Barclays (-4,4%), Bnp Paribas, SocGen (-4,6%) e Commerzbank (-5,5%). Auto in rosso, con cali decisi per Stellantis (-5%) e Renault (-4,2%). Le restrizioni sui viaggi contano molto sulle compagnie aeree, tra cui International Airlines (-7,2%). Si salvano i farmaceutici, con guadagni soprattutto per Glaxo (+2%) e Astra Zeneca (+1,3%).
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie