• Catalogna: Gozi, via legale non basta, soluzione è politica

Catalogna: Gozi, via legale non basta, soluzione è politica

'Giusta la proposta dei socialisti di riformare la Costituzione'

    - ROMA - "La questione catalana si risolve attraverso una via politica", di dialogo. Lo ha detto il sottosegretario agli Affari Europei Sandro Gozi in un forum all'ANSA, sottolineando che "se non si avvia un dialogo politico tra Madrid e Barcellona", l'Ue "sarebbe in qualche modo obbligata a farsene carico".

    "L'Italia pensa si debba agire nell'ambito dello stato di diritto e nel rispetto del quadro costituzionale spagnolo, ma la questione non si risolve solo attraverso la via legale", ha aggiunto Gozi, secondo il quale la soluzione proposta dal Psoe (una riforma della Costituzione in senso ancor più federalista, ndr) "è giusta e rimane nel quadro della legalità".

Per quanto riguarda la Brexit,Gozi ha sottolineato che il discorso di Theresa May a Firenze "è stato un passo positivo", segno di un nuovo "atteggiamento costruttivo" della Gran Bretagna. I progressi nei negoziati tecnici sulla Brexit "sono ancora insufficienti per aprire la seconda fase, c'è ancora molto da fare, però c'è qualche passo avanti, e dobbiamo dirlo", ad esempio sui diritti dei cittadini europei nel Regno."Il Regno Unito, - ha detto ancora - è impegnato a rispettare gli obblighi finanziari che si è assunto" nei confronti dell'Ue ed è un "impegno giuridico" Consiglierei agli "amici britannici di non far circolare cifre che sono molto al di sotto del necessario". Ad esempio, ha specificato, "la cifra di 20 miliardi di cui si è parlato è del tutto insufficiente". "La soluzione federale europea è quella giusta" e "non sono sicuro che questa fase europea che si sta aprendo dopo la Brexit sia così negativa". Quello che l'Europa deve fare é "dare ai cittadini le risposte che si aspettano su temi chiave come la difesa, la costruzione di una vera politica europea dell'immigrazione, riformare la zona euro e puntare a una politica della crescita"., ha detto ancora il sottosegretario Gozi nel forum all'ANSA. Per dare all'Europa la spinta di cui ha bisogno anche in vista di un'Unione a più cerchi concentrici serve un gruppo di Paesi "elettivo" e "non selettivo". Gozi ha spiegato che questo gruppo "non è alternativo ai 27" ma serve per accelerare su alcuni temi" perché "l'unica cosa di cui non ha bisogno l'Europa è la divisione". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA