Haftar, avanti fino a conquista Tripoli

Da inizio combattimenti, il 4 aprile, i morti sono 691

(ANSA) - IL CAIRO, 20 GIU - "Le nostre operazioni militari non si fermeranno" fino a che non verrà preso il controllo di Tripoli: lo ha detto il maresciallo Khalifa Haftar al sito almarsad.
    L'uomo forte dell'est libico, che ha scatenato l'offensiva contro la capitale il 4 aprile scorso, ribadisce il proprio no a negoziati con Fayez al Sarraj, il presidente del consiglio presidenziale libico riconosciuto dall'Onu.
    L'ultimo bilancio dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) parla di 691 morti dall'inizio dei combattimenti, inclusi 41 civili, e oltre 4.000 feriti.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA