Expo Dubai: Saccoccia, satellite a difesa della biodiversità

Asi, Prisma analizza la composizione della superficie terrestre

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - Un satellite in grado di distinguere la composizione chimico-fisica della superficie terrestre e fornire a ricercatori e scienziati di tutto il mondo dati ad accesso libero e gratuito per i loro studi sulla biodiversità.
    Così il presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi), Giorgio Saccoccia, ha presentato Prisma (Hyperspectral Precursor of the Application Mission) nel corso dell'evento digitale globale di Expo 2020 Dubai "Settimana del clima e della biodiversità".
    "La vita sul pianeta e il benessere degli esseri umani sono basati su alcuni pilastri e uno di questi è la biodiversità, uno dei temi di Expo Dubai", ha dichiarato Saccoccia spiegando che "i satelliti offrono un supporto incredibile per il monitoraggio e la tutela della biodiversità".
    Prisma è un sistema satellitare di Osservazione della Terra lanciato lo scorso anno che è dotato di un'innovativa strumentazione elettro-ottica, progettata e prodotta da Leonardo, che combina una camera a media risoluzione, sensibile a tutte le lunghezze d'onda dello spettro del visibile, con un sensore iperspettrale che rende possibile la determinazione della composizione chimico-fisica degli oggetti.
    "Questa configurazione - ha osservato il presidente dell'Asi - offre la possibilità di diverse applicazioni nel campo del monitoraggio ambientale, della gestione delle risorse, della classificazione delle colture, del controllo dei livelli di inquinamento e molto altro". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Modifica consenso Cookie