Formula E: a Roma per i prossimi 5 anni

Gran premio all'Eur vinto da Bird. Raggi, è sbocciato un amore

La Formula E per i prossimi 5 anni a Roma. Ad annunciarlo dal palco della Formula E è stato Alejandro Agag Ceo Formula E. La conferma è arrivata anche dalla sindaca Virginia Raggi che raggiunta dai cronisti presenti ha spiegato: "Lavoreremo ad un protocollo di lunga durata. E' sbocciato un amore". Ad aggiudicarsi il primo gran premio di Formula E di Roma è stato oggi il pilota britannico Sam Bird. Il pilota della Virgin trionfa dopo una gara mozzafiato, tra sorpassi e ritiri, nelle strade dell'Eur. Al secondo posto si è piazzato Lucas di Grassi (Audi), al terzo Andrè Lotterer (Techeetah). "Roma risponde benissimo a questo evento. Le persone imparano divertendosi che un altro mondo è possibile", ha detto la sindaca. Romani e turisti, e tante famiglie hanno gremito gli spalti. Tra gli spettatori diversi vip. Da Max Biaggi a Bebe Vio a Simona Ventura. E poi il candidato premier M5s Luigi di Maio, la leader Fdi Giorgia Meloni e Pier Ferdinando Casini.


Hanno iniziato la corsa le venti monoposto elettriche che stanno partecipando al Gran Premio di Formula E, nel circuito romano dell'Eur. Il pubblico dalle tribune saluta la partenza dei bolidi elettrici. La Capitale è al suo esordio in questo evento sportivo. Si sono tenute, nel cuore dell'Eur, le prove libere e le qualifiche della Formula E. Le monoposto elettriche hanno corso sulla pista romana per la prima volta, per prepararsi alla sfida che questo pomeriggio partirà intorno alle 16. Nella zona di Roma interessata dal Gran Premio sono in vigore blocchi stradali con transenne e deviazioni. Da Max Biaggi a Bebe Vio. Nel flusso degli spettatori che stanno arrivando al circuito di Formula E per assistere alla gara delle monoposto elettriche ci sono anche volti dello sport italiano. Tra i primi ad essere avvistati c'è Max Biaggi, da poco invece è arrivata Bebe Vio

Di Maio, qui si lancia concetto auto del futuro - "Qui si lancia un concetto di auto del futuro". Così il leader M5s Luigi Di Maio ai microfoni di Italia Uno poco prima dell'inizio del Gran Premio di Formula E all'Eur a Roma. Queste vetture, ha detto, "hanno prestazioni eccezionali", questo vuol dire che si può cominciare a pensare diversamente, che possiamo "accompagnare i figli a scuola con l'auto elettrica" e i "giovani a 18 anni devono cominciarla a desiderare". Alla domanda se avesse fatto un giro in pista, ha risposto, sorridendo, che lo ha chiesto ma non gliel'hanno fatto fare.

Pienone romani e turisti, all'Eur già primi vip  - Romani e turisti, giovani, meno giovani e tante famiglie in fila per assistere alla gara di Formula E che si terrà alle 16 a Roma nel quartiere Eur. In mattinata i bolidi sono già in pista per le prove libere e quelle di qualifica. Ed anche i primi vip si sono fatti vedere. "Conosco la Formula E - dice Giulia universitaria romana -. Mi piace molto la Formula 1 e visto che la Formula E è a Roma è un modo per entrare nel clima delle corse. Mi aspetto un bello spettacolo. Poi non è neanche troppo costoso il biglietto. Costa 25 euro per studenti". "Per me seguire corse le corse è stato sempre un modo per stare in famiglia", racconta Francesco che parla di un'"occasione imperdibile". Giordano, arrivato da Latina con due bambini piccoli e sua moglie racconta: "A portarci qui è stata la novità, ma anche l'attenzione ai temi dell'ecologia e dello sviluppo sostenibile. Sarà un sabato di sport in famiglia". Nell'area della Formula E, intanto, si iniziano a vedere i primi volti noti. Da Pierferdinando Casini a Simona Ventura. Le auto sfrecciano sul circuito mentre gli spettatori si aggirano nella zona alla ricerca dei loro posti. Anche la sindaca Virginia Raggi è già arrivata. Tra i politici attesi Luigi Di Maio e Giorgia Meloni. Ancora in forse la presenza di Matteo Salvini. Già arrivati anche l'assessore allo Sport di Roma Daniele Frongia con la sua famiglia. Tanti i nuclei familiari a spasso per vedere la gara dei bolidi elettrici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA