Figc, Malagò "stupito se Lega A passiva"

'Compete a Micciché e nuova governance, se ne parlerà il 22'

"Se la Serie A pensa a candidare un nome alternativo a Giancarlo Abete alle elezioni federali? Onestamente deciderlo spetta al presidente Micciché e alla nuova governance e presumo che all'assemblea del 22 maggio se ne parlerà, se ci sarà un candidato e chi potrà essere. Mi stupirei e non poco se la Lega di A restasse passiva in tutto quel che sta succedendo". Lo dice il presidente del Coni e commissario della Lega di A, Giovanni Malagò, a margine di un evento al Coni, in riferimento alla decisione di quattro componenti federali (Lega Dilettanti, Lega Pro, Aic e Aia), di candidare l'ex numero uno della Figc senza il coinvolgimento della Lega di A, di B e dell'Assoallenatori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA