Pregliasco: "Può ripartire e con una fetta di tifo"

'Da metà luglio ipotizzabile far entrare persone negli stadi'

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - "Il calcio può ripartire a porte chiuse. Stiamo procedendo gradualmente. L'aria condizionata nei cinema abbiamo verificato che non è troppo pericolosa, i comportamenti delle persone lo sono. Allo stadio non c'è gente che ascolta musica classica in religioso silenzio. Se è possibile da metà luglio una piccola fetta di spettatori negli stadi? Si, lo è. Per ridurre al massimo la circolazione del virus è giusto agire con cautela". Lo ha detto il virologo Fabrizio Pregliasco, parlando a Punto nuovo sport show, su Radio Punto Nuovo.
    Pregliasco, che è docente di igiene e medicina preventiva all'università statale di Milano e direttore sanitario dell'Istituto Galeazzi, ha aggiunto: "Il vaccino in tempi brevi? Spero arrivi presto, ma ancora non sappiamo se questo virus dà un'immunità per lungo o breve periodo. La disponibilità effettiva di un vaccino richiede, come minimo, un anno, un anno e mezzo. Per ora bisogna convivere con il virus. La risalita della curva pandemica? E' un rischio che esiste e a cui dobbiamo pensare, attrezzandoci per evitare altri dolori. Più contatti, più possibilità di avere dei focolai. La sfida sarà quella di riuscire a individuarli per tempo e a limitarne la diffusione. A oggi possiamo confermare che il contatto stretto è meno di un metro per più di 15'". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie