Pellegrini-Paltrinieri, interviene Malagò

'Cambiare regole premio, veleno su fuoco da terze persone'

"La lite tra Pellegrini e Paltrinieri? Fa parte di una dialettica tra due ragazzi che si sono già parlati e chiariti, perché hanno una stima reciproca enorme e sono patrimoni dello sport italiano. Il regolamento del premio però andrebbe cambiato, una cosa che peraltro riguarda tutti gli sport, magari prevedendo che possa vincere qualcun altro dopo una, due, tre volte. Fermo restando che chi ha votato lo ha fatto con onestà intellettuale". Cos' il presidente del Coni, Giovanni Malagò, in merito alla lite a distanza tra Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri per la decisione di assegnare il premio Castagnetti come miglior tecnico dell'anno a Stefano Morini. "Quando si sente di dire una cosa, Federica la dice - ha spiegato Malagò - Gregorio ha replicato sostenendo la sua tesi: fa parte di una dialettica. Certo tutto diventa più complicato se terzi soggetti si inseriscono con autogol e uscite che hanno messo veleno sul fuoco".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA