Svolta verde LG, azzerare impronta CO2 entro il 2030

Il piano prevede taglio emissioni e progetti di compensazione

La coreana LG è pronta alla svolta "verde". Il produttore di elettronica di consumo ha annunciato il programma "Zero Carbon 2030", che la vede impegnata ad azzerare la propria impronta di carbonio entro il 2030. Il piano prevede di dimezzare le emissioni di CO2 e, al contempo, espandere i progetti di compensazione.

LG ha reso noto che ridurrà le emissioni di carbonio in tutti i suoi siti di produzione globali, da quasi 2 milioni di tonnellate di CO2 registrate nel 2017 a 960mila tonnellate entro la fine del 2030.

In aggiunta, l'azienda espanderà i progetti di Clean Development Mechanism, uno dei meccanismi flessibili previsti dal protocollo d Kyoto, che permette alle imprese dei Paesi industrializzati con vincoli di emissione di realizzare progetti che mirano alla riduzione delle emissioni di CO2 nei Paesi in via di sviluppo senza vincoli di emissione. Tali progetti servono a ottenere crediti per la Certified Emission Reduction, che sono emessi dalla Convenzione dell'Onu sui cambiamenti climatici.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA