Misure cautelari per spaccio cocaina

In cinque sospettati di averne smerciati a Terni tre chili

(ANSA) - TERNI, 10 LUG - Sono sospettati di avere rifornito la piazza ternana di circa tre chili di cocaina in una decina di giorni cinque albanesi a carico dei quali i carabinieri del Nucleo investigativo di Terni hanno eseguito una misura cautelare in carcere emessa dal gip.
    Gli investigatori ritengono che gli stranieri riuscissero ad acquistare, confezionare nella loro casa-base e vendere un chilo di droga per volta in "pochissimi giorni".
    L'indagine - denominata Quarantena - è stata avviata a marzo in seguito all'arresto da parte degli stessi militari di un albanese trovato in possesso di 500 grammi di cocaina suddivisa in dosi e di 14 mila euro in contanti. Gli accertamenti - riferisce l'Arma - hanno permesso di accertare che i cinque albanesi si occupavano di acquistare lo stupefacente nel nord Italia, di trasportarlo fino a Collescipoli, una frazione di Terni, dove all'interno di un'abitazione appositamente affittata, procedevano a confezionare le dosi che immettevano "senza soluzione di continuità" direttamente sul mercato ternano. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie