Viaggio nella musica al tempo di Carlo Bononi tra Ferrara, Bologna e Roma

Ferrara - Concerto

In occasione dell’apertura della mostra monografica “Carlo Bononi. L’ultimo sognatore dell’Officina Ferrarese”, la Pinacoteca Nazionale di Ferrara insieme a Bal’danza e alla Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, celebrano la musica del primo Seicento con un ideale viaggio che accomuna le tre città che in qualche modo hanno contribuito alla formazione e alla biografia del pittore ferrarese: e dunque Ferrara, città che gli ha dato i natali e a cui Bononi deve la sua formazione; Bologna, la città dei primi lavori e infine Roma, dove il pittore entra in contatto con gli ambienti artistici dell’epoca e resta fortemente impressionato dalla straordinaria pittura del Caravaggio.

Il programma del concerto, che spazia dai madrigali del fiammingo Jacques de Wert alla musica sacra di Lodovico Grossi da Viadana, per arrivare sino a Giovanni Pierluigi da Palestrina e alla scuola romana di Giovanni Maria Nanino, vedrà impegnata l’Accademia dello Spirito Santo diretta da Francesco Pinamonti.

Solisti saranno Roberto Cascio al liuto e Raffaele Vrenna al clavicembalo.
Francesco Pinamonti,  direttore




 


corso Ercole I d’Este, 21, Ferrara

+39.0532205844

ga-esten@beniculturali.it