Il cibo nei dipinti della Pinacoteca Nazionale di Ferrara

Ferrara - Visita guidata

Visita guidata con sonorizzazione originale

«Mangiare non è mai stato solo 'nutrirsi', cucinare non è mai stato solo 'preparare il nutrimento'. Il cibo e l'alimentazione sono sempre stati [...] al centro delle attenzioni dell'uomo, e molte di queste attenzioni hanno travalicato l'obiettivo del sostentamento per porsi su di un piano culturalmente più alto» (Eraldo Baldini).

Un itinerario nella simbologia e nei rituali del cibo, tra sacro e profano, che inizia nella cultura “bassa” e contadina e culmina nella teatralità del banchetto tardo-rinascimentale. Il rapporto tra uomo e nutrimento diventa la chiave di lettura di scene e immagini sacre, come la Natività del Battista, Sant'Antonio Abate, la Madonna del latte, l'Ultima cena o le Nozze di Cana.

Il pubblico sarà accompagnato in un viaggio nel tempo e attraverso i cinque sensi, e fatto sedere idealmente alle tavole imbandite da Bononi e Scarsellino all'aprirsi del XVII secolo, veri e propri documenti storici del banchetto estense e post-estense.

I dipinti saranno illustrate da Rita Cassani, affiancata dagli alunni del Liceo «Carducci» di Ferrara che leggeranno brani tratti da Banchetti, composizioni di vivande ed apparecchio generale di Cristoforo Messisbugo e da Notandissimi secreti de l'arte profumatoria di Giovanventura Rosetti. Complice e motore, nella suggestione di questo viaggio, sarà la sonorizzazione, realizzata per l'occasione dalla classe di musica elettronica del Conservatorio “Duni” di Matera e “MaterElettrica”.

 



corso Ercole I d’Este, 21, Ferrara

+39.0532205844

ga-esten@beniculturali.it