Chiesa dell'Annunziata

Castel Volturno - Edificio di culto

La Chiesa dell'Annunziata, situata nell'omonima piazza, è stata eretta nel Cinquecento e più volte rimaneggiata nel corso dei secoli: l'attuale impianto, inclusa la torre campanaria, risale al Settecento. La facciata è "a capanna", preceduta da un portico: la parte superiore è tripartita, con al centro due aperture e un'ampia finestra ad arco. Il portico di ingresso è a tre arcate frontali e due laterali, chiuse da cancelli in ferro del 1886. All'interno del portico si trova il portale principale, ad arco, in legno suddiviso in riquadri incisi e inserito in blocchi di travertino, con l'iscrizione di dedica del 1533. Gli stemmi laterali riproducono uno scudo con le lettere A.G.P. (Ave Gratia Plena), e il ponte romano tra due torri, simbolo della città, fatto erigere nel 95 dall'imperatore Domiziano. Un nartece rettangolare immette nella Chiesa. Le pareti della navata sono ritmate da otto arcate, che ospitano altari in marmo e quadri raffiguranti Santi. Il transetto è diviso dalla navata da una balaustra in marmo rosso e un piccolo cancello in ferro. Il presbiterio quadrato è coperto da un'ampia cupola, sotto la quale è posto il settecentesco altare maggiore, in marmi policromi, sormontato da una pala del Quattrocento e raffigura l'Annunciazione della Vergine. La Chiesa ospita anche alcuni sepolcri di personaggi locali, tra i quali Cesare Figliano e Matteo Phoeniciosa.

Piazza Annunziata, 3, Castel Volturno, (Caserta)

Modifica consenso Cookie