Cop26, l'agenda. Oggi terra e natura, fuori di nuovo Greta

Guidare la transizione verso una gestione più sostenibile terra

Redazione ANSA GLASGOW

(ANSA) - GLASGOW, 06 NOV - Oggi la giornata alla Cop26 di Glasgow si dividerà come ieri su due palcoscenici. Da una lato la conferenza dentro lo Scottish Event Center, dall'altra i manifestanti di Fridays for Future per le strade della città.
    La giornata alla conferenza avrà come tema la natura e l'uso del suolo. L'obiettivo è dimostrare come governi, imprese, popolazioni indigene, comunità locali e agricoltori possano guidare la transizione verso una gestione più sostenibile della terra e dei mari, proteggendo e risanando la natura e riformando il sistema agroalimentare.
    Si parlerà di come indirizzare i flussi di investimento verso le "nature based solutions" per la lotta al cambiamento climatico e dell'iniziativa per rendere area protetta almeno il 30% della superficie marina. In discussione anche la "Fact Roadmap" per affrontare la transizione e la campagna "Get Nature Positive" per la riforestazione.
    Infine sarà affrontato il ruolo delle comunità indigene per l'azione climatica e come le loro conoscenze tradizionali possano combinarsi con le moderne tecnologie.
    Fuori dalla conferenza, la marcia sul clima di Fridays for Future partirà dalle 11:30 dal Kelvingrove Park e attraverserà il centro di Glasgow fino a Green Park. Greta Thunberg sarà presente e parlerà. La polizia scozzese prevede 50.000 manifestanti, e avverte che sono in prgramma manifestazioni in 10 aeroporti del Regno Unito. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA