Mafia: Curcio, nel Metapontino lo Stato deve farsi perdonare

"La presenza della criminalità organizzata è un dato endemico"

(ANSA) - POTENZA, 12 MAG - Nella lotta alla criminalità organizzata nel Metapontino "è stato perso tempo: lo Stato deve farsi perdonare". Così il Procuratore distrettuale antimafia di Potenza, Francesco Curcio, ha risposto a una domanda posta dai giornalisti durante la conferenza stampa sull'operazione di Carabinieri e Guardia di Finanza che ha portato a 18 arresti (12 in carcere e sei ai domiciliari). Curcio ha inoltre evidenziato che "la presenza della criminalità organizzata nell'area jonica lucana è ormai un dato endemico, accertato e dimostrato".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        ANSAcom

        La salute naturale del bambino di Vitalia Murgia (ANSA)

        Tosse e febbre nei bimbi, genitori in ansia per l'autunno

        In 'La salute naturale' pediatra risponde a dubbi più frequenti



        Modifica consenso Cookie