Amazzonia: oceano avanza su fiumi foresta, esperti allarmati

La 'salinizzazione' potrebbe essere legata alla deforestazione

Redazione ANSA BRASILIA
(ANSA) - BRASILIA, 12 OTT - Le acque dell'Oceano Atlantico avanzano sulla regione amazzonica brasiliana, influenzando la vita delle comunità che vivono lungo le rive. Secondo alcuni esperti dello Stato di Amapà, il fenomeno potrebbe essere legato al disboscamento della foresta.

La "salinizzazione" del Rio delle Amazzoni è diventata più intensa negli ultimi anni e ne impedisce il consumo di acqua, soprattutto ai residenti dell'arcipelago Bailique, ad Amapà.

Anche l'economia della regione sarebbe stata colpita, poiché a causa della salinizzazione ci sono meno pesci del solito.

A Macapà, capitale dell'Amapà, la Chiesa cattolica raccoglie donazioni di acqua che vengono inviate ai vicini più poveri dell'arcipelago Bailique.

L'Istituto di ricerca scientifica e tecnologica di Amapà (Iepa) ha creato un nucleo speciale per studiare se questo fenomeno è legato alla deforestazione e allo spianamento delle coste del fiume Araguarì, che sfocia nell'Amazzonia.

La penetrazione dell'oceano è "un fenomeno naturale" che si verifica in periodi di minore pioggia "ma è evidente che l'azione umana interferisce: l'occupazione disordinata del suolo nella foresta collabora a questo", ha affermato Iepa. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA