Francia: Jadot-Rousseau a ballottaggio ecologisti per Eliseo

Il favorito con tendenza 'di governo', la sfidante è 'radicale'

Redazione ANSA PARIGI
(ANSA) - PARIGI, 20 SET - Saranno un ecologista "realista" - l'eurodeputato Yannick Jadot - e una "radicale", l'economista Sandrine Rousseau, a disputarsi il ruolo di candidato dei Verdi francesi alle presidenziali di aprile. Questo il risultato del primo turno delle primarie ecologiste che si sono svolte ieri per designare il candidato all'Eliseo.

Jadot, finora il favorito, è arrivato in testa al primo turno - in cui si affrontavano 5 contendenti - con il 27,7% dei voti dei 106.000 iscritti. La Rousseau ha ottenuto il sorprendente score del 25,14%.

Jadot è fautore di "un'ecologia di governo, pronta ad assumersi le sue responsabilità", la Rousseau rivendica la sua "radicaltà" e il suo "ecofemminismo". Il ballottaggio fra i due è in programma dal 25 al 28 settembre. Per partecipare al voto, bisogna pagare 2 euro, avere più di 16 anni e firmare una "carta dei valori ecologisti".

Nonostante la loro tendenza a dividersi e spaccarsi in diverse correnti - che ha caratterizzato il loro percorso negli ultimi anni in Francia - gli ecologisti hanno ottenuto ottimi risultati nelle elezioni comunali del 2020, conquistando per la prima volta grandi città come Lione, Bordeaux e Strasburgo e di essere decisivi a Parigi e Marsiglia. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA