Scuola: M5S, ridurre classi pollaio per evitare la dad

In circa 2 mila scuole classi affollate

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 28 DIC - "In circa 2 mila scuole italiane quasi 400 mila studenti studiano in classi sovraffollate. Sono quasi 14 mila le cosiddette classi pollaio, da 27 fino addirittura a 40 alunni. Questi numeri, riportati da "Tuttoscuola", devono trovare risposta. Si parla da anni di questa piaga ma nell'ultimo anno scolastico colpito dal Covid non si è proseguito quel lavoro iniziato nel 2020 che con un investimento di 2 miliardi di euro per il personale e per lavori di edilizia aveva permesso di ridurre il numero di alunni anche ricavando nuovi spazi (ben 40 mila aule in più). Adesso, poi, che non è più obbligatorio il metro di distanziamento in classe il problema rischia di esplodere. Dobbiamo lavorare in questa direzione per evitare il ricorso alla dad. I vaccini restano lo strumento principe per la lotta al virus, ma non possono essere l'unico. Il M5s da solo e da sempre contrasta le classi pollaio, il percorso avviato nel 2020 è stato interrotto però dal ministro Bianchi. Ribadiamo la nostra volontà di collaborare per raggiungere l'obiettivo di ridurre il numero di alunni per classe e realizzare una scuola veramente resiliente che garantisca la didattica in presenza per l'intero anno scolastico".
    Lo dichiarano in una nota i membri del Comitato Istruzione e Cultura del M5s Lucia Azzolina (coordinatrice), Luigi Gallo, Marco Bella, Michela Montevecchi, Annalaura Orrico. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA