Covid, Comune Pesaro, secondo screening studenti dal 4 marzo

Sindaco, 'dopo nuovo no della Regione facciamo da soli''

Redazione ANSA ANCONA

(ANSA) - ANCONA, 24 FEB - Dopo il nuovo no della Regione Marche, il Comune di Pesaro annuncia il secondo giro di screening agli studenti pesaresi. "È davvero incredibile che si ostinino a non programmare tamponi veloci per la scuola nonostante centinaia di migliaia di tamponi acquistati. Il Comune è costretto, di nuovo, a sostituire la Regione per fare i tamponi veloci agli studenti e agli operatori scolastici, anche alle scuole medie" dice il sindaco Matteo Ricci dopo la bocciatura in Consiglio regionale di una mozione Pd sui test antigenici gratuiti per tutti gli studenti e il personale negli edifici scolastici. "La scuola non deve richiudere ma andare avanti in sicurezza, come il premier Draghi ha dichiarato.
    Nonostante la proposta di buon senso dei consiglieri regionali, la Giunta regionale inspiegabilmente continua a dire no e non ci fornisce nemmeno i tamponi disponibili". Il secondo turno di screening inizierà giovedì 4 marzo, "faremo ancora da soli per tutti coloro che studiano a Pesaro nelle scuole superiori e il pomeriggio anche per i ragazzi delle scuole medie e per i loro genitori. Bisogna rendere periodico il controllo, almeno mensile, per aumentarne l'efficacia. Andrebbe fatto in tutta la Regione e in tutta Italia" secondo Ricci. Al fianco dell'Amministrazione ci saranno ancora Ail e Croce Rossa,.
    "Vogliamo studiare la possibilità di aiutare anche le società sportive dilettantistiche e le palestre per lo screening ai ragazzi che fanno attività" conclude Ricci. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA