Covid: banchi e sedie dall'aula a casa per alunni del Napoletano

Iniziativa per far sentire i bambini in classe malgrado la dad

Redazione ANSA NAPOLI

(ANSA) - NAPOLI, 09 MAR - Se i bimbi non possono andare a scuola, allora sarà la scuola ad andare dai bimbi: è questo il senso dell'iniziativa dell'associazione "Gulliver è in viaggio" che, in collaborazione con l'osservatorio "La Battaglia di Andrea" porterà a casa degli alunni che ricadono nell'area nord di Napoli il banchetto e la sediolina che avevano a disposizione in classe. Una maniera, viene sottolineato, "per farli sentire a scuola malgrado siano in didattica a distanza".
    L'iniziativa, che vede anche la collaborazione del 38esimo circolo didattico "Giuseppe Quadrati" di Napoli consentirà di donare ai piccoli banchi e sedie in disuso anche grazie al coinvolgimento di decine di volontari. Le attrezzature destinate alla consegna saranno depositate negli spazi messi a disposizione da padre Ciro Nazzaro, parroco della chiesa San Michele Arcangelo, nel rione Salicelle di Afragola (Napoli).
    "Porteremo questa iniziativa della dottoressa Marika Franco in molte città e - dice Asia Maraucci, presidente de 'La battaglia di Andrea', osservatorio che si batte per tutelare i bimbi diversamente abili - contatteremo tutte le scuole per cercare di recuperare quanti piú banchi e sedie possibile e distribuirli a famiglie ed associazioni locali. Dalla DAD siamo arrivati alla BAC (banchetto a casa)", ha concluso Maraucci. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA