Opel Crossland, suv hi-tech che sfoggia un design di rottura

Svelato al pubblico in occasione di un open weekend a gennaio

Redazione ANSA ROMA

Con il porte aperte di gennaio, nuovo Opel Crossland si è fatto conoscere dal grande pubblico attraverso il suo design innovativo affiancato da una dotazione di bordo completa e intelligente, declinata su quattro distinti allestimenti.
    L'ultima generazione di questo versatile modello tiene fede all'originale progetto: dimensioni esterne compatte si confrontano con abitabilità e gestione dello spazio interno in grado di competere con una monovolume. Il tutto, con quello stile suv che continua a riscuotere l'apprezzamento di una grande parte dei clienti e che Nuovo Opel Crossland reinterpreta con il suo design rivolto al futuro. Tendenze di stile in grado di esprimersi attraverso la superficie nera, audace e pura, che si estende sino ad inglobare i proiettori. È l'Opel Vizor, nuovo stilema del marchio del fulmine, che con il suo approccio minimalista porta rinnovata eleganza a nuovo Crossland, mentre posteriormente i nuovi fari fumé e la fascia nera orizzontale richiamano l'Opel Vizor anteriore e suggeriscono una maggiore impronta a terra.
    Con Opel Crossland fa la sua comparsa anche un allestimento che vuole enfatizzare il lato dinamico di questo moderno suv. Opel Crossland GS Line vuole sottolineare i miglioramenti che riguardano tutta la gamma, ad iniziare dalle nuove molle ed ammortizzatori per le sospensioni anteriori McPherson, e l'asse posteriore con barra di torsione. In combinazione con il nuovo albero intermedio del piantone dello sterzo, la precisione di sterzata fa un passo in avanti, con il telaio pronto ad offrire un equilibrio ottimale di comfort e agilità.
    Il tutto a vantaggio di una motricità che può contare sul supporto del sistema adattivo di controllo della trazione Opel IntelliGrip.
    Se la guida si avvantaggia del nuovo telaio e del sistema IntelliGrip, la vita di bordo eredita l'esemplare abitabilità che fa parte del generoso carattere di questo suv compatto. Lo sottolineano il maggiore spazio frontale che conferisce il parabrezza in posizione avanzata, affiancato dai sedili anteriori ergonomici con certificazione AGR per un benessere posturale da 'Prima Classe' che riduce l'affaticamento ed elimina i dolori muscolari, anche dopo lunghi viaggi.
    Tutti gli occupanti possono inoltre beneficiare di sistemi infotainment che arrivano a comprendere la Radio Multimedia IntelliLink con schermo touch a colori da 7 pollici ed il top di gamma Multimedia Navi IntelliLink con schermo touch a colori da 8 pollici, entrambe con accesso USB, comandi al volante e connettività bluetooth. Le unità multimediali sono compatibili anche con Apple CarPlay e Android Auto, offrendo gli esclusivi servizi 'OpelConnect' e Live Navigation.
    Multimedialità da riferimento quindi, che si affianca all'efficacia dei sistemi autonomi di assistenza Adas, in grado di coprire il capitolo sicurezza in maniera esaustiva. Ne fanno parte la frenata automatica d'emergenza con rilevamento vetture e pedoni, il rilevamento stanchezza, il riconoscimento dei segnali stradali e l'allerta per il mantenimento della corsia, oltre a molti altri elementi.
    I fari adattivi Full LED riescono a garantire eccellente visibilità al buio con fascio largo e profondo e una luce chiara, riducendo, al contempo, i consumi di energia e le emissioni.
    Il tutto, con la possibilità di scegliere tra motori ad elevata efficienza ed in linea con le più recenti Norme Euro 6d. Le proposte benzina offrono il moderno 3 cilindri 1.2 in differenti potenze: 83 CV (61 kW) in versione aspirata, mentre i 110 CV (81 kW) oppure 130 CV (96 kW) sono sovralimentati. Il 1.5 Diesel 4 cilindri viene invece proposto con 110 CV (73 kW) oppure 120 CV (88 kW). Quest'ultimo è disponibile con cambio automatico AT6, offerto in opzione anche per il motore benzina da 130 CV. Il listino parte da 20.850 euro della variante benzina da 83 CV.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie