Auto: progetto Atlante, Regione Piemonte sarà capofila

Per una nuova rete ricarica per veicoli elettrici nel Sud Europa

Redazione ANSA ROMA

La Regione Piemonte sarà apripista in Italia nella realizzazione della nuova rete di ricarica rapida per veicoli elettrici del Sud Europa previsto dal progetto Atlante di Nhoa e Free2Move Solution. Sono già in corso le prime valutazioni esplorative con l'assessorato all'Istruzione e Lavoro della Regione Piemonte per valutare come intraprendere la collaborazione per l'innovativo progetto, che prevede lo sviluppo della prima rete di ricarica rapida integrata al 100% con la rete elettrica (vehicle-grid-integrated, Vgi), energia rinnovabile e sistemi di accumulo.
    Il Progetto Atlante risponde a quanto previsto dal pacchetto 'Fit for 55' della Commissione Europeai cui obiettivi sono, tra gli altri, ottenere il 100 per cento di auto immatricolate a zero emissioni a partire dal 2035, nonché un installare punti di ricarica e rifornimento a intervalli regolari sulle principali autostrade: ogni 60 chilometri per la ricarica elettrica e ogni 150 chilometri per il rifornimento di idrogeno.
    "Diventare capofila per l'Italia del Progetto Atlante è un'ottima notizia per la nostra Regione che ci riempie d'orgoglio, anche per il fatto che questa impresa nasce da una ex-startup con radici torinesi. È fondamentale farsi trovare pronti e noi lo siamo, perché non ci potrà essere ripartenza duratura per il sistema economico, senza una visione condivisa tra impresa e politica" commentano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l'assessore al Lavoro Elena Chiorino. "Partire dalla Regione Piemonte per portare innovazione e sostenibilità sul territorio in cui siamo nati nel 2005 come spin-off del Politecnico di Torino, è per noi motivo di grande orgoglio" spiega Carlalberto Guglielminotti, amministratore delegato del Gruppo Nhoa. "Le installazioni fastcharging in Europa Meridionale - afferma Roberto Di Stefano, amministratore delegato di Free2Move eSolutions - sono una grande opportunità di crescita.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie