Motomorphosis, in università tra sicurezza stradale e svago

Il 30 settembre a Savona ci sarà anche Michele Pirro

Redazione ANSA Milano

È fissato per per giovedì 30 settembre l'appuntamento con 'La guida sicura', evento che Motomorphosis, Università di Genova e Rotary Club Savona hanno organizzato per gli studenti. Tra educazione civica, sicurezza stradale, intrattenimento e svago, l'evento, che si svolgerà con il patrocinio della Regione Liguria, della Provincia e del Comune di Savona, del corpo della Polizia Stradale e dell'Arma dei Carabinieri, ospiterà anche personaggi in arrivo dal mond motociclistico e non solo. "Come Rettore dell'Università di Genova, e come savonese - ha dichiarato il Magnifico Rettore Federico Delfino - sono molto lieto di ospitare 'La Guida Sicura' nel Campus di Savona. Si tratta di un evento che, coniugando l'aspetto formativo con quello ludico, rappresenterà per i nostri studenti un'occasione importante per confrontarsi e riflettere su tematiche estremamente rilevanti".
    La giornata si aprirà con un incontro dedicato a una lezione di educazione civica e convivenza stradale, con la proiezione di contenuti visuali e multimediali. Ospiti e relatori dell'evento sia le istituzioni, come Polizia Stradale e Arma dei Carabinieri, sia personaggi e imprenditori che porteranno le loro esperienze personali in tema. Tra gli speaker ci saranno anche Michele Pirro, pilota sette volte Campione Italiano, la modella e designer Ludmilla Radchenko e Valentino Sponga, campione italiano ed europeo di minimoto. "Sono onorato di partecipare a questo evento unico - ha detto Pirro - che aggrega valori delle Istituzioni e Codice della Strada. Essendo un pilota di alto livello e facendo parte del Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato, non potevo non essere presente e non portare la mia testimonianza". Nel pomeriggio, invece, sono previste attività ludiche e di intrattenimento.
    Durante l'evento saranno esposte alcune moto silhouette, simbolo dell'associazione, come quella disegnata da Ludmilla Radchenko.
    
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie