Si fingono clienti e rubano auto a concessionari, arrestati

Indagini dopo furti in due autosaloni di Roma

Redazione ANSA ROMA

Fingendosi interessati all'acquisto di auto le rubavano ai concessionari in autosaloni. I carabinieri della Stazione di Ponte Galeria hanno arrestato due 50enni, entrambi residenti a Pomezia, destinatari di un'ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Roma, perché gravemente indiziati del reato di furto aggravato in concorso.
    Le indagini sono scattate a seguito di alcuni furti di autovetture ai danni di 2 autosaloni di Roma: fingendosi clienti, in due erano riusciti a individuare ed impossessarsi delle chiavi di alcuni veicoli parcheggiati esternamente agli esercizi commerciali. Distraendo poi abilmente i dipendenti dell'attività, salivano a bordo dei mezzi che avevano precedentemente individuato, allontanandosi e facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri sono però riusciti a raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico di due uomini. Uno dei due, già detenuto in regime di arresti domiciliari per altra causa, è stato poi denunciato anche per il reato di evasione.
    Nella mattinata, i due, sono stati quindi individuati e bloccati nelle rispettive abitazioni di Pomezia, venendo poi trasferiti in carcere.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie