Carabinieri scoprono deposito di moto rubate e smontate

A Milano, indagine su un traffico di pezzi di ricambio

Redazione ANSA MILANO

Una sorta di deposito di moto cannibalizzate è stato scoperto dai Carabinieri a Milano, nel corso di un'indagine su alcuni furti di motoveicoli avvenuti negli ultimi mesi nel capoluogo lombardo. I mezzi, otto quasi interi più altri tre ormai ridotti a carcasse da cui era già stata smontata buona parte dei pezzi, si trovavano in un box in via Saponaro. Al luogo i militari della Compagnia Porta Magenta sono arrivati dopo aver indagato su diversi furti di mezzi, iniziati nello scorso aprile, e dopo l'ultima denuncia di un meccanico di moto che ieri ha denunciato il furto di due mezzi e un satellitare nella sua officina nella zona di Gratosoglio.
    Seguendone le loro tracce, e anche grazie ai filmati delle telecamere, i carabinieri sono giunti al box. Ora le indagini proseguono per identificare i presunti responsabili dei furti o della ricettazione dei pezzi di ricambio. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie