Peugeot 508 SE, efficiente grazie a sistema recupero energia

Nuovo concetto di Neo-Performance, performante e sportiva

Redazione ANSA ROMA

Nuova 508 Peugeot Sport Engineered esalta il nuovo concetto di efficienza nelle prestazioni nel solco del nuovo concetto di Neo-Performance, portando alla soglia massima lo sfruttamento delle fonti energetiche, incluso il recupero dell'energia in frenata.
    Tra le funzionalità che la contraddistinguono, è presente proprio quella relativa al recupero di energia in fase di frenata e decelerazione, fondamentale per offrire un bilanciamento energetico ideale per trovare l'efficienza tra prestazioni elevate e consumi contenuti, senza perdere alcunché in piacere di guida. Parte di questo recupero viene utilizzato per ricaricare parzialmente la batteria di trazione, accumulando preziosa energia che verrà rilasciata in tutte quelle situazioni in cui l'apporto elettrico risulti determinante per il bilancio energetico e prestazionale dell'auto. Una gran turismo che sa anche coniugare una buona efficienza in termini di consumi ed emissioni ed è in grado anche di viaggiare in modalità 100% elettrica per oltre 40 km.
    L'energia accumulata in decelerazione serve anche per sfruttare al meglio i 360 CV di potenza combinata tra motore endotermico e motori elettrici, con la coppia di 520 Nm.
    Nelle competizioni sportive, questa soglia prestazionale viene sfruttata in fase di sorpasso, quando il valore aggiunto della potenza permette di guadagnare posizioni. Su strada, a bordo di 508 PSE i vantaggi sono rivolti sì alle prestazioni, ma anche al bilanciamento tra performance da gran turismo e contenimento delle emissioni e dei consumi. Prestazioni che poi possono contare anche sulla sicurezza di un impianto frenante con spazi di arresto coerenti con la potenza disponibile e che si integra alla perfezione con il sistema di recupero dell'energia in decelerazione e frenata, senza togliere un solo grammo di piacere di guida. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie