Citroën, nostra promessa 'elettrificata' è mantenuta

Da Ami a C5 X, passando per veicoli commerciali per ogni uso

Redazione ANSA Milano

 "La nostra promessa di elettrificazione è stata mantenuta", parola di Citroën. Da Ami fino alla nuova C5 X, la casa automobilistica francese ha presentato i risultati di quanto ottenuto fino ad oggi dall'inizio del nuovo 'viaggio' in direzione elettrificazione e nuova mobilità. Il rispetto dell'ambiente e l'adattarsi ai nuovi paradigmi di mobilità, si è tradotto per Citroën in una gamma completa di veicoli elettrificati, tra 100% elettrici e ibridi plug-in, pensati un po' per tutte le categorie di automobilisti, dai 'cittadini' agli amanti dell'avventura, passando per professionisti e famiglie.

    Per cominciare dal fronte di chi con l'auto ci lavora, Citroën ha lanciato una grande offensiva di elettrificazione della sua gamma di veicoli commerciali e già oggi è in grado di proporre un'offerta 100% elettrica sull'intera sua gamma di veicoli commerciali leggeri, con una lista di veicoli che comprende il nuovo Citroën ë-Berlingo Van Elettrico, nuovo Citroën ë-Jumpy Elettrico e il nuovo Citroën ë-Jumper Elettrico.
    Da non dimenticare, sempre sul fronte 'commerciale', nemmeno la piccola My AMI Cargo, la soluzione ultracompatta, elettrica, pensata per soddisfare le nuove esigenze di mobilità, dalla consegna di piccoli colli su brevi distanze in ambito urbano, fino agli spostamenti tra siti.
    Autonomia e i tempi di ricarica sono due degli elementi sui quali Citroën si è concentrata per la progettazione dei nuovi veicoli 'con la spina'. Si è calcolato che il 75% degli automobilisti percorrano meno di 40 km al giorno e che il 98,8% dei viaggi giornalieri effettuati dalle auto del segmento C, a cui appartiene Nuova Citroën ë-C4 Elettrica, per esempio, non supera i 50 km. Questo modello offre fino a 357 km di autonomia nel ciclo WLTP, il che significa che una ricarica completa della batteria sarebbe sufficiente a coprire i viaggi di una settimana. Simile discorso per quanto riguarda i professionisti, per i quali si stima che l'83% dei loro spostamenti quotidiani sia inferiore ai 200 km.
    Citroën ha tenuto conto di questo tipo di esigenze nello sviluppo di tutta la gamma dei suoi veicoli commerciali elettrici di nuova generazione. Così, Citroën ë-Jumpy Elettrico e la sua versione per trasporto passeggeri ë-SpaceTourer possono percorrere 230 km o 330 km nel ciclo WLTP, a seconda che siano dotati di una batteria da 50 kWh o 75 kWh. Nuovo Citroën ë-Jumper Elettrico può percorrere fino a 224 km, mentre Nuovo Citroën ë-Berlingo VAN Elettrico ha un'autonomia fino a 275 km (entrambi valori in corso di omologazione nel ciclo WLTP).
    Le auto elettriche di Citroën sono però anche quelle votate alle famiglie e che offrono maggiore modularità e versatilità come Citroën ë-SpaceTourer e Nuovo Citroën ë-Berlingo, entrambi 100% elettrici. Citroën Ami è invece la 100% elettrica che rompe gli schemi, destinata alla mobilità urbana e che può essere guidata a partire da 14 anni, con l'unico vincolo di aver conseguito il certificato di idoneità patente AM (il patentino per motori inferiori a 50 cm3). Ultima, ma altrettanto importante per il futuro della casa, Citroën C5 X, che rappresenta l'espressione più avanzata della filosofia Citroën in termini di innovazione, già ordinabile in Italia e che arriverà nei punti vendita Citroën all'inizio del 2022. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie