Horizon Automotive: si rafforza la partnership con IrenGo

Inaugurato un nuovo store a Parma dedicato alla mobilità

Redazione ANSA ROMA

 Horizon Automotive, il primo mobility hub in Italia, consolida la sua partnership con IrenGO, società del Gruppo Iren dedicata alla mobilità elettrica di aziende, privati e enti pubblici, con l'apertura di un nuovo multi-utility store a Parma.
    La nuova apertura è stata supportata dal lavoro di WeMay, società del Gruppo Seitel e partner di Iren, che si occupa di promuovere il marchio attraverso diverse attività, come l'apertura di nuovi punti strategici, innovativi e moderni e attività di agenzia e consulenza per i clienti. WeMay ha supportato Iren e l'apertura del nuovo mobility store di Parma, occupandosi dell'allestimento e delle risorse e focalizzandosi sull'attenzione verso il cliente, con l'obiettivo di fargli vivere un'esperienza in store agevole ed accogliente. La mission che unisce le tre società, Horizon Automotive, IrenGO e WeMay, è quella di essere al passo con i tempi, accompagnando il cliente verso la scelta di veicoli 100% green e quindi verso un futuro più sostenibile, supportandolo inoltre nella decisione dell'infrastruttura più idonea per la ricarica. Dunque una mobilità integrata, che unisce il veicolo, l'infrastruttura ed i servizi. La sede di Parma va ad aggiungersi ad altre due già presenti sul territorio Emiliano-Romagnolo, quella storica di Reggio Emilia, e quella di Modena. "L'inaugurazione di questo nuovo e-mobility store a Parma è un ulteriore passo in avanti per Horizon. Siamo orgogliosi di espandere la nostra partnership con Iren, che condivide con noi l'attenzione verso il cliente e verso un futuro più green." ha dichiarato Giuseppe Contieri, Indirect Sales Manager di Horizon Automotive. "Abbiamo accolto Horizon con grande entusiasmo, è un'azienda con la quale condividiamo molti obiettivi, come la mobilità elettrica. Le offerte Horizon si inseriscono con coerenza nei nostri store e ci permettono di rispondere a tutte le esigenze dei nostri clienti." Conclude Roberto Vezzosi, CEO del Gruppo Seitel.
   
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie