Lotus, finisce l'epoca di Exige, Elise ed Evora

Fine produzione per i tre modelli che lasciano posto ad Emira

Redazione ANSA MILANO

Si chiude un'epoca durata un quarto di secolo, per Lotus che chiude la produzione di Exige, Elise ed Evora. Gli impianti attuali, saranno infatti smantellati per lasciare spazio alla nuova linea di assemblaggio, con una capacità produttiva di cinque mila unità l'anno, destinata alla nuova Lotus Emira, la cui produzione in serie inizierà nella primavera del 2022.
    Delle tre linee di modelli, nel corso di 26 anni, sono stati prodotti un totale di 51738 auto, che rappresentano quasi la metà della produzione totale della Lotus nei suoi 73 anni di storia. Inoltre, 9715 auto sportive sono state costruite per i clienti terzi, tra i quali GM e Tesla. Dal 1996 al 2000, le auto sportive di prima generazione Elise e Exige sono state costruite in un piccolo capannone di Hethel, accanto alla Lotus Esprit. Le attuali linee di assemblaggio, invece, sono state installate nel 2000.
    Gli ultimi modelli prodotti andranno invece ad aggiungersi alla collezione Lotus, nella quale confluiranno l'ultima Elise, una Sport 240 Final Edition finita in giallo e l'ultima di 35124 vetture, l'ultima Exige, una Cup 430 Final Edition in Heritage Racing Green, oltre all'ultima Evora, una GT430 Sport finita in Dark Metallic Grey, ultima di una produzione di 6117. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie