Mercedes EQB, lancio in Cina per il suv 7 posti elettrico

In occasione del Salone di Shanghai, entro l'anno in Europa

Redazione ANSA MILANO

Scenografico debutto cinese, in occasione del Salone dell'auto di Shanghai 2021, per Mercedes EQB il primo suv elettrico in grado di ospitare comodamente fino a sette persone e soddisfare le più disparate esigenze di trasporto, distinguendosi non solo nel segmento dei suv compatti ma soprattutto tra i modelli 100% elettrici.
    Una presentazione che accompagna l'annuncio della Cina di diventare carbon neutral entro il 2060 e che si colloca non solo nell'ambizioso programma di lanci 'elettrici' - EQB è stata mostrata durante la EQ Night che ha preceduto la prima giornata dedicata alla stampa accanto ad EQA, EQE e EQS - che fissa per la Stella a Tre Punte il 2039 come traguardo per una gamma e una produzione senza impatto per la CO2.


    Prodotto in territorio cinese dalla Beijing Benz Automotive Co., Ltd (BBAC), una joint venture tra Daimler e il suo partner cinese BAIC Group, il nuovo suv compatto a propulsione completamente elettrica interpreta il 'modern luxury' del brand Mercedes-EQ conferendogli carattere e personalità.
    "La Cina non è soltanto i mercato di vendita più importante per le nostre autovetture, ma anche il mercato principale a livello mondiale per le auto elettriche - ha affermato Hubertus Troska, membro del board di Daimler AG con responsabilità tutte le attività per la Cina - Siamo molto contenti di presentare l'EQB completamente elettrico per la primissima volta qui in Cina. Con i suoi sette posti EQB va incontro alle esigenze delle famiglie. Oltre ai prodotti giusti, uno dei fattori decisivi della crescita sostenibile in Cina è la nostra impronta determinata dalla produzione locale. Per questo siamo molto soddisfatti di produrre l'EQB completamente elettrico a Pechino".
    Mercedes sta portando avanti l'elettrificazione in modo spedito.
    E questo evento stellato di effetti speciali (il primo in forma fisica, nel pieno rispetto per le norme sul Covid) ma anche di importanti testimonianze del rapporto tra l'azienda e i suoi clienti cinesi sottolinea la grande potenzialità non solo per la Cina ma per tutti i mercati mondiali di EQA, EQB e le berline elettriche per il business EQE ed EQS vengono proposti complessivamente quattro nuovi modelli di Mercedes-EQ.
    A questa offensiva BEV si aggiunge l'importante famiglia degli ibridi plug-in della Stella a Tre Punte, che ad oggi conta più di 20 versioni e che si rinnova con le varianti elettrificate di Classe C e Classe S. Per il 2021 Mercedes prevede di portare al 13% circa la sua quota di modelli xEV, ossia ibridi plug-in e completamente elettrici. Inoltre i modelli 'mild hybrid' con alternatore-starter e sistema a 48 V dominano l'offerta di vetture disponibili, in particolare di quelle d'alta gamma del Gruppo.
    Il nuovo suv elettrico EQB - che è lungo 4.684 millimetri - condivide con EQA l'avanzata tecnologia di propulsione e con il suv compatto GLB la carrozzeria a il passo lungo (2.829 millimetri), l'abitacolo spazioso e versatile, e la terza fila con due sedili singoli aggiuntivi.
    Nella versione a 5 posti, con 87 millimetri lo spazio libero per le ginocchia nel vano posteriore della cinque posti garantisce grande confort e il bagagliaio è piatto e capiente con un volume di carico compreso tra 495 e 1.710 litri (varia tra 465 e 1.620 litri per il modello a sette posti). In Cina EQB si presenta nel modello top di gamma dotato dell'equipaggiamento completo, nella versione AMG Line e con potenza di 288 Cv. In Europa i clienti potranno da subito scegliere tra diversi modelli, con trazione anteriore o integrale e diversi livelli di potenza, fino a oltre 268 Cv. Le batterie da 66,5 kWh vengono prodotte per l'Europa negli stabilimenti Daimler di Kamenz (Germania) e Jawor (Polonia) e assicurano un'autonomia di 419 km. È prevista anche una versione con autonomia particolarmente elevata. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie