Subaru Solterra, inedito suv elettrico sviluppato con Toyota

Utilizzerà piattaforma modulare condivisa e-Subaru Global/e-TNGA

Redazione ANSA ROMA

Anche Subaru, una delle aziende più scettiche nel passare al full electric, annuncia il suo sbarco in questo ambito con l'inedito suv Solterra realizzato sulla variante EV dell'architettura Global Platform che è stata sviluppata, assieme al sistema propulsivo, con Toyota. La collaborazione con il colosso giapponese - che detiene una quota azionaria in Subaru - ha riguardato anche la pianificazione del prodotto, il design e la valutazione delle prestazioni. In questo progetto, le due aziende, si legge in una nota, hanno unito i rispettivi punti di forza, come la tecnologia della trazione integrale che Subaru sviluppa da mezzo secolo e l'eccezionale tecnologia di elettrificazione dei veicoli Toyota, per creare un nuovo suv con caratteristiche che solo un veicolo completamente elettrico può offrire. Il nome Solterra, precisa Subaru, è stato creato unendo le parole latine Sol e Terra, per richiamare madre natura.
    La Casa delle Pleiadi specifica che questa scelta è stata fatta per "far progredire ulteriormente la forma di convivenza con essa e per rappresentare il nostro impegno a continuare a fornire la capacità di andare ovunque, valore che ha sempre contraddistinto i suv Subaru, in un veicolo completamente elettrico". Il nuovo Solterra si affiancherà alla gamma dei suv Subaru composta da Outaback, Forester e XV e sarà commercializzato entro la metà del 2022 in diversi mercati, inclusi Europa, Giappone, Stati Uniti, Canada e Cina.
    La Casa delle Pleiadi non ha rilasciato dettagli sugli aspetti tecnici, ma considerando che Toyota è al lavoro sulla stessa piattaforma a 'skateboard' - denominata nel suo caso e-TNGA - che debutterà egualmente nel 2022 con il nuovo suv BZ4X non è azzardato ipotizzare che per la prima volta la trazione integrale simmetrica di Subaru verrà realizzata nel Solterra con uno schema non meccanico (due motori, uno anteriore e uno posteriore) gestiti con un opportuno software.
    La piattaforma Toyota e-TNGA, va ricordato, è accreditata di una estrema versatilità, con trazione anteriore, posteriore e integrale e con capacità delle batterie da 50 a 100 kWh per autonomie comprese fra 300 e 600 km.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie