Opel Astra Sports Tourer, balzo verso il futuro delle wagon

Motori benzina, diesel, plug-in hybrid. Nel 2023 anche elettrica

Redazione ANSA ROMA

Sviluppata come estensione della gamma della prossima generazione di Opel Astra 5 porte, svelata a settembre, é in arrivo la nuova Astra Sports Tourer che - fin dalla commecializzazione all'inizio del 2022 - sarà disponibile anche in due versioni plug-in hybrid. Nel 2023 debutterà anche come full electric diventando quindi la prima station wagon con propulsione a batteria del brand tedesco di Stellantis.
    Astra Sports Tourer prosegue la tradizione Opel delle station wagon compatte di grande successo, iniziata quasi 60 anni fa con la Opel Kadett Caravan, il primo modello di questo tipo presentato da un marchio tedesco e poi sviluppatasi fino alla creazione della Signum del 2003, progenitrice del concetto di wagon sportiva ed elegante. Oltre che con la trazione elettrica (prevista per il 2023) la nuova Opel Astra Sports Tourer sarà disponibile con motori benzina e diesel di ultima generazione e particolarmente efficienti, spaziando dai 110 Cv della versione benzina ai 130 di quella a gasolio con il top rappresentato dai 225 Cv di sistema delle versioni plug-in hybrid. Nell'Astra Sports Tourer il cambio sarà manuale a sei velocità in abbinamento ai motori benzina e diesel mentre la trasmissione automatica a otto rapporti (elettrificata sulle versioni plug-in hybrid) sarà in opzione con i propulsori più potenti.
    "La nuova Opel Astra Sports Tourer è il simbolo di una nuova epoca elettrica, digitale e con auto progettate per entusiasmare - ha dichiarato Uwe Hochgeschurtz, Ceo di Opel - In questo modo la lunghissima tradizione delle nostre station wagon compatte si unisce alle innovazioni più recenti come la tecnologia plug-in hybrid. Siamo sicuri che con la fantastica Astra Sports Tourer, Opel conquisterà nuovi clienti".
    Astra Sports Tourer è lunga 4.642 mm, larga 1.860 e alta 1.480 ed offre con un'altezza della soglia di carico di circa 600 mm. A dimostrazione della capacità del marchio di realizzare architetture efficienti, nonostante il passo di 2.732 mm, notevolmente più lungo (+ 70 mm) rispetto al modello precedente la nuova Opel Astra Sports Tourer è più corta di 60 mm rispetto al modello che va a sostituire, questo grazie a uno sbalzo anteriore particolarmente ridotto.
    Con i sedili posteriori in posizione il volume utile è superiore a 608 litri e arriva a 1.634 se vengono abbattuti.
    Anche con la batteria agli ioni di litio posizionata sotto il pianale, le versioni plug-in hybrid offrono un volume di carico ancora al top, pari a 548 e 1.574 litri a seconda della posizione dei sedili posteriori. Come tradizione la flessibilità del bagagliaio può essere enfatizzata dal piano di carico mobile Intelli-Space offerto in opzione nelle versioni con motore termico.
    L'elegante Astra Sports Tourer è un vero e proprio manifesto stilistico di Opel ed è la prima station wagon del brand che interpreta la filosofia stilistica 'bold and pure'. L'Opel Vizor, cioè il nuovo volto del marchio, segue gli assi verticale e orizzontale - dati dalla la piega sul cofano e dalla grafica ad ala delle luci per la marcia diurna - per intersecarsi con il logo del Blitz Opel al centro. Allungato su tutto l'anteriore, il Vizor integra tecnologie come i fari anteriori adattivi Intelli-Lux Led Pixel e la telecamera anteriore.
    Al posteriore di Astra Sports Tourer spiccano il Blitz al centro, la luce di stop in alto - allineata verticalmente - e le luci posteriori particolarmente sottili. Queste ultime sono identiche a quelle della versione 5 porte, a rafforzare ulteriormente i legami con la famiglia Astra.
    Anche nell'abitacolo si è compiuto un grande passo avanti: il Pure Panel completamente digitale offre ai clienti un'esperienza pura e maggiormente intuitiva e lo schermo touch può essere utilizzato come quello di uno smartphone. Funzioni fondamentali come il climatizzatore possono ancora essere comandati con interruttori e tasti fisici.
    Tipicamente Opel è anche l'elevato Il confort dei sedili della nuova station wagon: le poltrone anteriori, sviluppate in azienda sono certificate dagli esperti di AGR e, grazie alla loro esemplare ergonomia, risultano al top nella categoria delle compatte e si distinguono per l'elevato numero di regolazioni, Nella versione in pelle Nappa, offrono anche le funzioni di ventilazione e massaggio lato guidatore, e il riscaldamento dei sedili posteriori e di quelli anteriori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie