Diabete 2, cinque consigli per gestire le Feste

Da prendere controllo cucina a casa senza tentazioni

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 27 DIC - Le Festività possono portare stress aggiuntivo nella gestione del diabete di tipo 2. Secondo un nuovo sondaggio svolto per l'American Heart Association e l'American Diabetes Association, quasi la metà (49%) delle persone che vivono con la patologia afferma che gestire la propria condizione durante la stagione delle vacanze invernali è più difficile che in altri periodi dell'anno.
    Il sondaggio online su oltre 1.000 adulti statunitensi di età pari o superiore a 45 anni evidenzia anche che rimanere in linea con gli obiettivi di salute risulta la principale preoccupazione per le festività natalizie tra gli intervistati (28%), seguita da questioni finanziarie (15%) e festeggiamenti sicuri a prova di COVID-19 (14%). La gestione del diabete tutto l'anno è fondamentale per prevenire gravi complicazioni come malattie cardiache, ictus e malattie renali croniche, che sono le principali cause, in gran parte prevenibili, di disabilità e morte per le persone che vivono con il diabete.
    Per quanto riguarda la nutrizione, quasi tre quarti (73%) degli intervistati sottolinea di avere un controllo totale o completo sulle proprie scelte dietetiche durante una settimana normale, rispetto a poco più della metà (52%) durante una di vacanza, come le Festività legate al Natale.
    Dagli esperti arrivano 5 consigli basati sulle esperienze dei pazienti: 1) Prendere il controllo della cucina, in modo da essere sicuri che ci sarà qualcosa di adatto alla propria condizione da mangiare. 2) Prepararsi in caso di un invito a cena, portando qualcosa che si sa di poter mangiare o assicurandosi che l'ospite conosca le proprie esigenze 3) Viaggiare in modo intelligente, portando snack e cibi adatti, in modo da non arrivare troppo affamati a destinazione e magari fare scelte poco sane 4) Creare abitudini sane e farle diventare tradizioni, ad esempio il dessert solo in monoporzioni controllate e l'attività fisica o una breve passeggiata prima di cena 5) Rendere casa una zona 'sicura', nella quale le tentazioni non mettano alla prova la forza di volontà. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA