Covid:la realtà virtuale per supporto psicologico a sanitari

Sperimentazione al Besta,progetto con Bicocca e startup italiana

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 26 MAR - La realtà virtuale usata per dare supporto psicologico a medici e infermieri coinvolti nell'emergenza sanitaria in atto: è questo l'obiettivo della sperimentazione in partenza presso la Fondazione Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano, che vuole offrire gratuitamente al personale sanitario una soluzione avanzata per prevenire e trattare stress e disturbi d'ansia.
    Il progetto, finanziato con una campagna di crowdfunding lo scorso luglio, vede coinvolta l'Università di Milano-Bicocca.
    Durante la sperimentazione si farà provare al personale sanitario del Besta MIND-VR, contenuto psicoeducativo in realtà virtuale, realizzato con una startup italiana. "MIND-VR nasce come progetto selezionato a gennaio 2020 nell'ambito del programma di finanza alternativa della Bicocca, che consente a studenti, ex studenti, docenti, ricercatori e dipendenti dell'ateneo di realizzare progetti innovativi e idee imprenditoriali attraverso campagne di raccolta fondi.
    "Con MIND-VR- spiega Eleonora Francesca Orena, neuropsicologa del Besta - vogliamo coinvolgere medici e infermieri del nostro istituto per testare i contenuti in realtà virtuale finora prodotti, verificarne l'efficacia e valutare anche il protocollo sperimentale associato". Questa tecnologia immersiva può aiutare i pazienti sia ad elaborare gli aspetti emotivi dei ricordi traumatici che ad apprendere risorse utili per gestire meglio stress ed ansia, anche con tecniche di rilassamento e un approccio centrato sull'utente. Verrà testato anche su un campione di operatori sanitari di diversi ospedali italiani.
    Mind-VR è disponibile gratuitamente dallo scorso novembre, sia in lingua italiana che inglese, sul sito del progetto . (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA