La variante Delta dominante in Giappone prima delle Olimpiadi

I visitatori stranieri potrebbero aumentarne la diffusione nel mondo

Redazione ANSA

La variante Delta potrebbe diventare predominante in Giappone proprio alla vigilia delle Olimpiadi, aumentando la probabilità che i visitatori stranieri diventino veicolo di diffusione del virus in tutto il mondo: a lanciare l’allerta sono tre ricercatori delle università di Kyoto e Hokkaido, che condividono le loro proiezioni su medRxiv, il sito che raccoglie gli articoli scientifici non ancora sottoposti a revisione per la pubblicazione su una rivista ufficiale.

Secondo la loro analisi, in Giappone la variante Delta supererà la variante Alfa “intorno al 12 luglio”, quindi pochi giorni prima dell’inizio dei giochi olimpici previsto per il 23 luglio. “La valutazione del rischio – scrivono i ricercatori - deve tenere conto del fatto che durante i Giochi un considerevole numero di visitatori internazionali sarà esposto alla variante Delta, e la maggiore mobilità potrebbe favorire ulteriormente la diffusione di questa variante con un’elevata trasmissibilità in tutto il mondo”. Gli esperti concludono ricordando che gli interventi messi in atto contro la variante Alfa potrebbero non essere sufficienti per combattere la nuova Delta.

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA