Dinosauri-coccodrillo comparsi in Europa 150 milioni di anni fa

Lo dimostra l'albero evolutivo, arricchito da due nuove specie

Redazione ANSA

Gli spinosauri, grandi dinosauri predatori dal muso di coccodrillo, sono comparsi in Europa circa 150 milioni di anni fa: lo dimostra la ricostruzione del loro ‘albero genealogico’, arricchito da due nuove specie scoperte sull’Isola di Wight, in Gran Bretagna. Lo studio dei resti fossili, risalenti a 125 milioni di anni fa, è pubblicato sulla rivista Scientific Reports da un gruppo di ricerca guidato da Christopher Barker dell'Università di Southampton, a cui ha partecipato anche il paleontologo italiano Andrea Cau.

I fossili sono stati estratti tra il 2013 e il 2017 da strati di sedimento lungo la costa sudoccidentale dell'Isola di Wight e comprendono i resti della testa e della coda di almeno due esemplari in eccellente stato di conservazione. Le analisi condotte tra il 2017 ed il 2020 hanno dimostrato che appartengono a due nuove specie di spinosauri, lunghe più di 8 metri e pesanti ciascuna un paio di tonnellate, che sono state battezzate come Ceratosuchops inferodios e Riparovenator milnerae. La loro scoperta ha sorpreso i paleontologi, perché finora si pensava che i resti degli spinosauri fossero piuttosto rari e che una determinata regione (come quella inglese) non potesse ospitare nel medesimo periodo più di una specie per volta.

Per ricostruire la storia di questi antichi predatori giganti, Andrea Cau ha tracciato il loro albero evolutivo ricostruendo le vie migratorie che hanno percorso attraverso i vari continenti durante il periodo Cretacico (tra 140 e 90 milioni di anni fa). “Le indagini – racconta Cau all’ANSA - mostrano che proprio l'Europa fu la zona di origine di questi dinosauri, dove comparvero intorno a 150 milioni di anni fa. Durante i successivi 30 milioni di anni, questi animali si diversificarono per poi dirigersi verso l'Africa, con almeno due ondate distinte, e poi da lì in Sudamerica e nel Sud-Est Asiatico. Le cause della scomparsa degli spinosauri, avvenuta intorno a 85 milioni di anni fa, ovvero 20 milioni di anni prima della grande estinzione di tutti i dinosauri, restano ancora misteriose”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA