In arrivo stelle cadenti spettacolari

Iniziative in tutta Italia. Il picco fra l'11 e il 13 agosto

Redazione ANSA

La Luna si farà da parte per non disturbare e la poggia delle stelle cadenti dell'agosto 2021 promette di essere spettacolare, fino a raggiungere picchi di 100 meteore l'ora. La condizione irrinunciabile per non perderle è trovarsi in un luogo buio, lontano dalle luci dei centri abitati.

Come accade da molti anni le stelle cadenti d'agosto, le Perseidi, non offriranno lo spettacolo migliore nella notte di San Lorenzo, il 10 agosto, ma raggiungeranno il massimo della visibilità il 12 agosto , osserva l'astrofisico Mauro Messerotti, dell'Università di Trieste e dell'istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf). "Nel 2021 la massima frequenza oraria delle Perseidi, determinata dall'attraversamento della Terra di un filamento di detriti della cometa Swift-Tuttle, è prevista il 12 agosto dalle 21,00 alle 24,00", dice Messerotti." L'osservazione - aggiunge - sarà favorita dall'assenza della luce della Luna crescente", che permetterà di catturare con lo sguardo anche le scie meno luminose. .

La tradizione collega il fenomeno al martirio di San Lorenzo, la cui ricorrenza si celebra il 10 agosto e da cui deriva il nome popolare dello sciame, ma "e' possibile osservare le stelle cadenti per molti giorni intorno al vero picco di visibilita' , che cade tra l'11 e il 13 agosto", osserva l'astrofisico Gianluca Masi, responsabile scientifico del Virtual Telescope Project.
Guardando il cielo nella seconda meta' della notte, prosegue Masi, si potranno osservare mediamente fino a 100 meteore l'ora, a patto di trovarsi in un luogo buio. Lo sciame delle Perseidi e' originato dalla cometa Swift-Tuttle, scoperta nel 1862 e il cui ultimo passaggio risale al 1992.
"Il fenomeno si verifica quando la Terra passa in prossimita' dell'incrocio tra la sua orbita e quella della cometa in questione, 'tuffandosi' cosi' nella nube di polveri seminata da quest'ultima lungo il proprio percorso attorno al Sole", commenta Masi. "Questi grani di polvere, penetrando a gran velocita' nell'atmosfera terrestre, bruciano per attrito, lasciando cosi' nel cielo la caratteristica scia".

Quello con lo sciame di meteore delle Perseidi e' "l'appuntamento piu' atteso dell'estate astronomica", osservano gli astrofili della Uai, e l'obiettivo delle serate di osservazione e' "avvicinare il pubblico, attraverso conferenze, spettacoli e osservazioni ai telescopi, alla conoscenza del fenomeno delle stelle cadenti, che anche quest'anno promettono uno spettacolo imperdibile, non disturbato dal chiarore lunare". L'iniziativa e' abbinata a 'Calici di Stelle', la manifestazione enogastronomica promossa il 10 agosto dal Movimento Turismo del Vino e dall'Associazione Nazionale Citta' del Vino.

Tanti gli appuntamenti organizzati in tutta Italia dalle associazioni di astrofili e appassionati del cielo, a partire dalla Uai.

In Liguria, l'Istituto Spezzino Ricerche Astronomiche (Iras) nella serata del 10 agosto dà appuntamento all'Osservatorio di Monte Viseggi (La Spezia), sempre per la sera del 10 agosto, l'associazione "Paolo Maffei" ha organizzato un evento dedicato all'osservazione del cielo presso Montefalco (Perugia).
A Roma la sera del 10 agosto la Direzione dei Musei Statali della Città di Roma e il Virtual Telescope Project propongono una serata di osservazione del cielo ad occhio nudo, tra pianeti, stelle, costellazioni e miti astrali, dalla terrazza panoramica di Castel Sant'Angelo. Occhi puntati al cielo anche nell'Osservatorio astronomico Presolana, a Castione della Presolana (Bergamo) in due appuntamenti organizzati l'11 e il 12 agosto dal Gruppo Astrofili Cinisello Balsamo.
In Sicilia l'Orsa (Organizzazione Ricerche e Studi di Astronomia) di Palermo organizza per il 12 agosto una serata divulgativa e osservativa presso l'Osservatorio di Ventimiglia di Sicilia. Sempre il 12, nel Lazio, l'Associazione Tuscolana di Astronomia (Ata) offre al pubblico presso il parco astronomico "Livio Gratton" di Rocca di Papa (Roma) spettacoli multimediali di astronomia nel planetario, osservazioni del cielo, a occhio nudo e al telescopio, e visite guidate alla cupola che ospita la strumentazione di ricerca. Ancora il 12 agosto nel Friuli Venezia Giulia appuntamento a San Lorenzo (Trieste) per la serata dedicata alle Perseidi, organizzata dal il Centro Studi astronomici Antares di Trieste. Il 12 agosto al Castello di Riomaggiore (La Spezia) il Gruppo Astronomia Digitale propone una conferenza sul fenomeno delle stelle cadenti e osservazioni con i propri telescopi portatili. Il 13 agosto il Gruppo Astrofili Palidoro organizza a Tragliatella (Fiumicino) una serata di osservazione delle stelle e degustazione di prodotti tipici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA