ANSAcom
ANSAcom

Coop: in due anni su scaffali 5mila nuovi prodotti a marchio

Cambia posizionamento dell'insegna sempre più 'marca'

MILANO ANSAcom

Coop annuncia la rivoluzione del prodotto a marchio. Nell’arco di due anni, a partire dal mese di maggio, arriveranno a scaffale circa 5 mila nuovi prodotti (tra riformulazioni, cambi di packaging e proposte fino ad oggi inedite) che innoveranno l’offerta del 50%. Nato più di 70 anni fa, attualmente la quota del prodotto Coop si aggira intorno al 30% con un fatturato di circa 3 miliardi di euro, di cui il 40% della parte alimentare proviene da filiere a completa tracciabilità, un unicum in Italia. Già oggi parliamo di un’offerta ricca e articolata: con 15 linee dedicate.

“E’ un lavoro che non ha fatto nessuno in Italia e in Europa di cambiamento forte e di sviluppo del nostro prodotto a marchio - ha spiegato Marco Pedroni, Presidente Coop Italia -. In un periodo di guerra e inflazione pensiamo possa essere un’operazione che dà una svolta e una scossa a Coop, al mercato della distribuzione ma che possa essere anche importante e funzionale alle famiglie e ai consumatori e a quella parte più debole che si deve aiutare a poter scegliere prodotti di qualità a un prezzo accessibile".

Una vera e propria sfida che Coop ha deciso di affrontare e tale da modificare completamente l’assortimento nella propria rete di oltre 1100 punti vendita presenti in 18 regioni d’Italia rendendolo unico. L’estensione del prodotto a marchio porta con sé poi inevitabilmente un aumento della rete di imprese fornitrici, agli oltre 500 fornitori storici se ne aggiungono ora altri 250: per l’80% imprese di medie e piccole dimensioni. Questo provoca cambiamenti importanti nell’assortimento a punto vendita dove Coop giocherà sempre di più il ruolo di ‘marca’.

“Questo non è un attacco alle marche che rimarranno un tratto fondamentale della nostra offerta - ha spiegato Domenico Brisigotti Direttore Commerciale Food Coop -. Questo progetto nasce in un contesto che non è quello di oggi, la sua necessità oggi però diventa palese. Questa scelta darà una risposta al consumatore italiano alla ricerca di convenienza”.

In collaborazione con:
Coop

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie