Alla scoperta di castelli e manieri di Spagna

Visite e soggiorni esclusivi tra fortezze e palazzi storici

di Ida Bini MADRID

MADRID - Imponenti manieri, alte fortezze e palazzi signorili spuntano ovunque nel territorio spagnolo: dalla costa all'entroterra, dalle colline alle montagne sono quasi 10mila i castelli e gli edifici che raccontano la storia di famiglie nobili, di condottieri e di artisti che vi si rifugiarono. Ora la Spagna ha deciso di riunire tutte queste prestigiose costruzioni in un'associazione che ne valorizzi la bellezza architettonica e il patrimonio culturale, con il sostegno della Segreteria di Stato per il Turismo e Turespaña.

Quasi tutte le dimore sono aperte al pubblico per visite guidate e anche per soste esclusive: alcuni, infatti, appartengono alla rete degli hotel Paradores che offrono soggiorni tra le mura storiche, come è il caso di Alcalá de Henares, Úbeda e Santiago. Molti castelli ospitano mostre, spettacoli teatrali, eventi e degustazioni dei prodotti locali, oltre a organizzare passeggiate nella natura e nella storia di Spagna. Attraverso la piattaforma spainheritagenetwork.com il visitatore ha la possibilità di creare il proprio itinerario, prenotare la visita, trovare alloggio e conoscere il territorio o scegliere le attività, gli eventi e le feste più interessanti.

Ecco qualche suggerimento per scoprire i castelli più spettacolari e curiosi da visitare in vacanza.

A Peñíscola, cittadina della Comunità Valenciana, si trova l'omonimo castello, uno dei manieri meglio conservati di tutta l'Europa occidentale. L'edificio, costruito dall'ordine dei templari tra il 1294 e il 1307 sui resti dell'antica cittadella araba, è stato il rifugio di papa Benedetto XIII, che lo trasformò in palazzo e biblioteca pontificia. A metà luglio il castello, i cui giardini hanno una meravigliosa vista sul mare, ospita il Festival di teatro classico mentre ad agosto accoglie il Festival internazionale di musica antica e barocca. Informazioni: castillodepeniscola.dipcas.es

A Olite, nel nord della Spagna, il palazzo dei Re di Navarra è una maestosa architettura militare gotica costruita tra i secoli XIII e XIV; oggi è un esclusivo albergo che ad agosto ospita il Festival di teatro classico. Informazioni: turismo.navarra.es Vicino a Valladolid, 180 chilometri a nord di Madrid, sorge il castello di Peñafiel, un meraviglioso esempio di architettura gotica a pianta rettangolare, coronato da 8 torrette e impreziosito da due cortili. L'interno è a due piani con volte in pietra, e ospita il Museo provinciale del vino. Informazioni: turismopenafiel.es

A Belmonte, nel cuore della regione Castiglia-La Mancha, si trova il castello gotico-mudéjar fatto costruire nel 1456 dal marchese di Villena e confidente del re Enrico IV di Castiglia. E' uno dei manieri meglio conservati della penisola iberica e oggi ospita numerosi tornei e rievocazioni storiche dell'epoca medievale. Ai piedi del castello è nato il Trebuchet, il più grande parco storico tematico di macchine di assedio, con le riproduzioni di 40 macchinari militari utilizzati tra il V secolo e il Rinascimento. Informazioni: castillodebelmonte.com

Nel cuore dell'Andalusia, a 50 chilometri a nord di Granada, il borgo d'origine araba Alcalá La Real ha un'imponente fortezza che sorge sulla collina della Mota. E' strutturata su più piani ed è caratterizzata da diverse cinte murarie difensive, torri, ponti e tunnel sotterranei che la collegano con la cittadina sottostante. E' possibile visitare la fortezza con i tour teatralizzati di "Tu Historia" (tuhistoria.org/ciudad/alcala-la-real) Non lontano, ai piedi della Sierra Nevada, si staglia il castello-palazzo di Calahorra, la prima costruzione spagnola in stile rinascimentale. Costruito su pianta rettangolare in appena tre anni, dal 1509 al 1512, su ogni angolo si trova una torre cilindrica che termina con una cupola. All'interno c'è un elegante cortile su due piani, con doppia galleria di archi, balaustre di marmo di Carrara e una scala claustrale di grande valore artistico.

Sempre in Andalusia nel cuore di Cordoba, nel quartiere di Santa Marina, merita una visita il Palazzo di Viana, un edificio signorile del XV secolo e ampliato nei secoli successivi. Oggi la dimora è il museo storico dei marchesi di Villaseca e di Viana, proprietari del palazzo, e offre anche uno dei cortili più belli della regione. Informazioni: palaciodeviana.com

Restando in Andalusia, a una trentina di chilometri da Cordoba è bene visitare il castello di Almodóvar, maniero di origine araba costruito sulla riva destra del fiume Guadalquivir sui resti di un edificio romano e ampliato nei secoli successivi. Il castello, che è stato usato come location per alcune scene della serie televisiva Game of Thrones, ospita numerose manifestazioni culturali, tra cui le "Giornate medievali" con concerti, balli e combattimenti trecenteschi. Informazioni: castillodealmodovar.com

In Cantabria il suggestivo castello di Argüeso domina la collina, a guardia della strada che in passato collegava la costa con il territorio della Castiglia. Costruito tra il XIII e XV secolo, rappresenta il miglior esempio di fortificazione locale e ospita mostre temporanee e manifestazioni culturali. Informazioni: castillodeargueso.com

Infine, in Extremadura, si visita il castello di Alburquerque, chiamato anche "castello di Luna" in memoria di uno dei suoi principali costruttori, Alvaro de Luna. Il maniero, situato vicino al confine portoghese, è stato costruito a più riprese tra i secoli XIII e XV con imponenti aree difensive, muraglie, torrioni e portoni. Ogni agosto ospita il Festival medievale con accurate rappresentazioni teatrali, tornei e balli.
    Per maggiori informazioni: spain.info
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie