Al Todi Festival "L'inizio del buio",dal romanzo di Veltroni

Sabato in prima nazionale

Redazione ANSA PERUGIA

(ANSA) - PERUGIA, 26 AGO - "L'inizio del buio", l'adattamento teatrale del libro omonimo di Walter Veltroni, con la regia di Peppino Mazzotta, aprirà la 35/a edizione di Todi Festival (28 agosto-5 settembre), sabato prossimo al Teatro comunale del borgo umbro.
    Lo spettacolo - prodotto da Teatro e Società, Savai Spettacoli e Todi Festival - andrà in scena in prima nazionale presentando l'incontro di due storie fortemente radicate nella memoria degli italiani che il caso ha voluto si siano svolte negli stessi giorni esattamente 40 anni fa: la vicenda di Alfredino Rampi e quella di Roberto Peci.
    Regista e interpreti (Sara Valerio, Giancarlo Fares) hanno presentato la rappresentazione a Perugia. Con loro anche il direttore artistico del festival, Eugenio Guarducci.
    Alfredino Rampi, a sei anni, l'11 giugno del 1981 precipita in un pozzo e i suoi saranno tre lunghi giorni di agonia in diretta tv, prima di morire. In quelle stesse ore Roberto Peci viene sequestrato dalle Br, processato e condannato perché colpevole di essere il fratello del primo pentito brigatista. Prigionia ed esecuzione sono scrupolosamente documentati, con filmati e fotografie, dai suoi assassini.
    "Delicatezza e semplicità", come ha spiegato il regista, sono le chiavi di lettura della messa in scena del libro di Veltroni che con la sua scrittura guida un racconto a due voci. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie