Carta d'Italia fatta eseguire da Napoleone a mostra Libro

L'esposizione a Città di Castello dal 3 al 5 settembre

Redazione ANSA CITTA' DI CASTELLO (PERUGIA)

(ANSA) - CITTA' DI CASTELLO (PERUGIA), 02 SET - La prima carta d'Italia fatta eseguire da Napoleone I a Bacler d'Albe, illustre disegnatore, cartografo e pittore di battaglie, sarà esposta in anteprima alla 21/a edizione della mostra mercato nazionale del Libro antico e della stampa antica, promossa a Città di Castello dal 3 al 5 settembre dalla Fondazione Palazzo Vitelli a Sant'Egidio con il patrocinio del Comune e della Regione. La "Carte Generale Du Theatre de la Guerre en Italie et dans les Alpes Depuis le pssage du Var…avec les limites et divions des Nouvelles Républiques" è una incisione su rame del 1798 composta da 30 fogli, che raffigura la prima campagna d'Italia di Napoleone Bonaparte. Nel suo testamento il grande condottiero raccomandò che per la formazione del figlio fossero usate le carte di Bacler d'Albe, a sottolineare la stima per l'autore. La "Carta" - si legge in una nota del Comune di Città di Castello - doveva essere uno strumento "preciso, puntuale, rigoroso, su cui ogni potente basava la propria strategia politica e bellica". La carta sarà una delle attrazioni principali della mostra del Libro antico che accoglierà oltre 35 qualificati espositori provenienti dall'estero e da tutta Italia, nel rispetto dei protocolli anti-Covid. Nell'esposizione, curata dal coordinatore e responsabile scientifico Giancarlo Mezzetti, ci saranno esemplari considerati di rilievo assoluto a livello mondiale, come il primo trattato di ginnastica acrobatica del 1599 di Arcangelo Tuccaro. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie