Credem: spinta su crescita, sostenibilità e parità di genere

I pilastri nella dichiarazione non finanziaria del gruppo

Sostenibilità energetica e ambientale, parità salariale tra uomini e donne, spinta alla crescita con trecento assunzioni. Sono i pilastri del Gruppo Credem indicati nella sua Dichiarazione non finanziaria 2020. I principali risultati raggiunti dall'istituto di credito emiliano sono sintetizzati in quattro macro aree, in linea con i principi individuati dal World Economic Forum.

Credem al primo posto indica il 'Pianeta', sottolineando di aver ridotto dell'11,9% i consumi energetici interni all'organizzazione con una riduzione del 29,4% delle relative emissioni di gas serra e l'abbattimento del 55,6% dei consumi energetici esterni all'organizzazione con una riduzione del 14,8% delle relative emissioni. Tra le voci dell'impatto ambientale ridotto l'utilizzo per il 93% di carta riciclata e lo smaltimento al 100% dei rifiuti tramite riciclo.

Secondo pilastro le 'Persone': tra gli obiettivi principali il conseguimento della certificazione di parità salariale e lavorativa ('Equal Salary'), che attesta l'assenza di differenze tra donne e uomini, e la possibilità di lavorare in smart working per il 93% dei dipendenti.

Terzo capitolo sul 'Progresso economico, tecnologico e sociale', con 299 nuove assunzioni, un +6% di nuovi clienti acquisiti, l'incremento del 121% della gamma di prodotti di investimento sostenibile e responsabile e l'aumento del 198% dei partecipanti ad attività di educazione finanziaria.

Infine i 'Principi di Governance' dove si registra un +128% di stakeholder coinvolti mediante indagine online.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie