Art City torna a maggio a Bologna, c'è il logo di Peter Pan

Da 7 al 9, rinnovata l'identità visiva della manifestazione

Torna dal 7 al 9 maggio, in apertura del calendario di Bologna Estate, la nona edizione di Art City Bologna, programma istituzionale di mostre e iniziative speciali promosso dal Comune. La direzione artistica è affidata a Lorenzo Balbi, il coordinamento all'Istituzione Bologna Musei.
    Rispetto alla consueta collocazione a gennaio, l'emergenza Covid e la decisione di BolognaFiere di spostare Arte Fiera al 2022 hanno fatto sì che quest'anno la rassegna si spostasse in avanti di alcuni mesi.
    "Abbiamo deciso assieme all'Istituzione Bologna Musei di realizzarla, anche se in date differenti rispetto alle precedenti edizioni, per rilanciare l'arte e la cultura di Bologna in questo difficile periodo, attraverso una delle manifestazioni più amate della città", spiega l'assessore alla cultura Matteo Lepore. "L'edizione 2021 di Art City - sottolinea il direttore artistico Lorenzo Balbi - segna un cambio radicale: insieme al periodo dell'anno diverso dal solito e a una modalità di partecipazione che dovrà confrontarsi per la prima volta con le procedure anti Covid-19, si aggiunge un'immagine coordinata completamente rinnovata. Art City 2021 si avvale di una guida d'eccezione, un personaggio capace di condurre il pubblico alla scoperta di una città diversa".
    Il riferimento è a Peter Pan, personaggio da cui Filippo Tappi (direttore artistico) e Marco Casella (progetto grafico) sono partiti per elaborare la nuova identità visiva, tra cui il logo, di Art City. Un modo per legarsi al concetto di "città che non c'è" che rappresenta il fil rouge dei luoghi che rappresenteranno il 'palcoscenico' di Art City, tra cui il Cimitero monumentale della Certosa e il Padiglione de l'Esprit Nouveau in Fiera.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie